Dove siamo

  • Home
  • Il Borgo
  • News
  • Serrara Fontana, stretta sulla vigilanza da parte dell’amministrazione comunale

Ischia: a scuola di snorkeling

L'isola flegrea luogo ideale per imparare a nuotare con il boccaglio e scoprire la bellezza dei fondali marini

Mare, terme, montagna, divertimento e soprattutto sport. Non è così semplice concentrare così tante opportunità di svago in una sola località, specie se si tratta di un'Isola. Ma Ischia riesce ad essere questo e tanto altro, offrendo innumerevoli opportunità ai turisti che la affollano in ogni periodo dell'anno. Tra le occasioni disponibili per una vacanza attiva e legata all'ambiente marino, c'è sicuramente lo snorkeling.  Una pratica che consente di unire l'esercizio fisico con la scoperta dei fondali. Facendo piccole immersioni in aree poco insidiose e non profonde, o semplicemente nuotando in superficie, con il solo utilizzo di un boccaglio e una maschera.

Proprio dal termine snorkel - boccaglio o aeratore in inglese - deriva il nome di questa attività tipicamente estiva che consente di effettuare escursioni superficiali in un tratto di mare vicino alla costa. Non c'è bisogno di essere nuotatori particolarmente esperti. Anzi, con l'aiuto di pinne e giubbotti di galleggiamento si può andare alla scoperta di fondali anche senza saper nuotare. Ad ogni riguardo prendere lezioni di snorkeling è il modo migliore per praticare questa attività. Imparando le tecniche di acquaticità e soprattutto introducendo gli aspiranti escursionisti di snorkeling ad apprendere nozioni di biologia marina.

Ad Ischia è possibile prendere lezioni di snorkeling con l'associazione Nemo (per contatti), che ha base a Sant'Angelo e Serrara Fontana, nella parte sud dell'isola. Un ente che nasce con lo scopo di promuovere la cultura del mare, attraverso un'interazione che sia rispettosa delle risorse naturali. I corsi base prevedono la fornitura dell'attrezzatura completa (maschera, boccaglio, pinne, muta leggera, giubbetto di sicurezza) ed hanno una durata di circa 2 ore per ciascuna lezione. Alla vera e propria escursione in acqua, che dura circa 1 ora, viene affiancata la parte teorica. L'introduzione alla biologia del Mediterraneo e all'isola di Ischia, prove di acquaticità e dimestichezza con le attrezzature. Al termine dell'escursione invece si discute sulle forme di vita osservate. In una fase successiva è possibile prendere parte a corsi avanzati, strutturati in livelli di difficoltà crescenti e adattati in base all'età dei partecipanti. 

http://www.turismo.it/sport/articolo/art/ischia-a-scuola-di-snorkeling-id-14952/

 

Stampa Email

“Pasta in Testa”, la personale di Tommaso Monti

“Pasta in Testa” è la prima mostra personale, monotematica, di Tommaso Monti (www.tommasomonti.com). Nello splendido sfondo della baia di Sant’Angelo d’Ischia, si terrà presso il ristorante “Divina” già al centro e crocevia di numerosi eventi e cene con chef stellati. La mostra, aperta a tutti, è programmata per domenica 2 luglio dalle 20.30. Il noto fotografo ischitano esporrà sedici scatti suggestivi in cui prevale l’unione tra food e ritrattistica, suoi campi d’azione. Dalla fusione di aspetti particolari nella fotografia traspare tutta la passione di un professionista singolare che racconta l’essere umano in modo innovativo. Con la collaborazione e il supporto di Rino Hair Spa di Lacco Ameno, i due hanno articolato le acconciature scegliendo e associando ad ogni scatto un tipo di pasta diverso per esaltare forme, espressioni, sensazioni e personalità eterogenee. Il risultato palesa visi e metamorfosi in una nuance eclettica e mai banale. Pasta lunga e corta legata al capello lungo o corto, esaltano movimento, staticità, ingenuità e sfrontatezza in un gioco di significati e contrasti che presenti nell’essere umano diventano il filo rosso di un racconto esclusivo. Ad ingresso libero, si potrà gustare un aperitivo al tramonto o un calice di vino delle Cantine Tommasone e lasciarsi coinvolgere dal panorama espressivo e variegato della personalità umana resa chiara e manifesta in modo semplice e immediato. L’inizio del vernissage è previsto alle ore 20.30.

Stampa Email

“Sant’Angelo, borgo più bello d’Italia” anche per il Consolato degli Stati Uniti

La nostra meravigliosa isola continua a far breccia nei cuori dei turisti di tutto il mondo. Il bellissimo e molto emozionante reportage pubblicato dal National Geographic è stato ripreso dall’account Facebook del Consolato degli Stati Uniti d’America a Napoli (che conta 11.578 like) che lo ha riproposto in un articolato post, consacrando Sant’Angelo “il borgo più bello d’Italia”.

Stampa Email

Paradisi di sabbia, ecco 10 spiagge da vacanza perfetta

Da Ischia ad Alghero, da Ponza a Lampedusa

PONZA - Qualità dei servizi, la capacità di attrazione turistica, la pulizia, la qualità del mare e il numero di bandiere blu ottenute: ecco i 10 paradisi di sabbia, scogli e acqua cristallina scelti da Hundredrooms.

Alghero, Sassari - destinazione principale della splendida Riviera del Corallo, anche Alghero vanta coste limpide e perfette per rilassarsi sotto il sole di agosto. Tra le più note la spiaggia delle Bombarde: con la sua sabbia chiara e sottile e con gli innumerevoli comfort garantiti dagli stabilimenti balneari, è tra le più frequentate dai turisti di tutto il mondo. Ad Alghero, però, sono imperdibili anche la Grotta del Nettuno, il Faro di Capo Caccia e l’Isola Piana: destinazioni che un amante della natura non può non vedere se mette piede in Sardegna.

Avola, Siracusa - nota soprattutto per il vino “Nero d’Avola”, e per le mandorle “Pizzute”, la piccola cittadina in provincia di Siracusa vanta coste meravigliose. La spiaggia Lido di Avola, quella coi resti dell’antica Tonnara e, ancora, la spiaggia di Gallina, presentano un mare cristallino e sabbie dorate. A queste si aggiunga la spiaggia Pantanello, caratterizzata da una particolare forma a ferro di cavallo e dalla presenza di una fitta vegetazione mediterranea. Come non parlare, infine, dei laghetti di Cavagrande? Sebbene oggi non siano totalmente fruibili, per via del divieto di entrare da Scala Cruci, è possibile accedere dagli ingressi di Mastra Ronna e Carrubella, che portano a laghetti meno noti ma ugualmente splendidi.

Castellabate, Salerno - il piccolo borgo in provincia di Salerno, noto anche per aver ospitato il set del film “Benvenuti al Sud”, ha davvero tanto da offrire. Le spiagge dorate del Pozzillo e l’isolotto di Punta Licosa sono sicuramente le mete marinare più incantevoli della zona, perfette non solo per tuffarsi nel mare cristallino, ma anche per godere di un panorama spettacolare. Punta Licosa, in particolare, è molto suggestiva da un punto di vista naturalistico e, infatti, si presta anche a piacevoli escursioni lungo la scogliera.

Castiglione della Pescaia, Grosseto - una delle migliori mete turistiche della Maremma, è stata più volte premiata con le 5 vele di Legambiente per la cura ambientale e la qualità del mare. Il piccolo borgo marinaro offre spiagge tra loro molto diverse, che accontentano un po’ tutti. Si va da quelle attrezzate con comfort e servizi a quelle più “selvagge”, dove la mano dell’uomo è ridotta ai minimi termini. Coste sabbiose, inoltre, si alternano a litorali in cui gli scogli creano un panorama mozzafiato. Numerose, infine, sono le aree verdi: pinete, boscaglie e sentieri ombrosi in cui fare lunghe e romantiche passeggiate.

Ischia, Napoli - la terza Isola più popolosa d’Italia dopo Sicilia e Sardegna vanta paesaggi e spiagge invidiabili. La Baia di Sorgeto, per esempio, è ideale per chi vuole trascorrere una giornata all’insegna del relax, in quello che è considerato un parco termale all’aria aperta. L’insenatura, infatti, presenta vasche naturali in cui l’acqua che sgorga calda dal sottosuolo si mescola piacevolmente con quella marina. Merita una menzione anche la spiaggia di Cava dell’Isola, frequentata soprattutto dai giovani che amano fare sport e divertirsi ascoltando buona musica.

Jesolo, Venezia - 15 chilometri di sabbia dorata e pulitissima, compresi tra la laguna di Venezia e la foce del Piave, sono valsi a Jesolo il riconoscimento di “bandiera blu”. La spiaggia è attrezzata con lidi in cui non mancano animazione e feste notturne. Jesolo, infatti, offre diversi svaghi, sia diurni che notturni, e consta di una grande isola pedonale, considerata tra le più grandi d’Europa, piena di bar, negozi e ristoranti.

Lampedusa, Agrigento - l’Isola dei Conigli a Lampedusa è tra le spiagge più belle 

del Mediterraneo e non solo. Un vero e proprio incanto della natura, per le sue acque limpide e per la presenza di un’incredibile fauna marina. La spiaggia è l’unico sito italiano in cui si verifica la regolare deposizione delle uova di tartaruga Caretta Caretta, una specie a serio rischio di estinzione a causa della crescente antropizzazione delle coste. A Lampedusa è infatti costante lo sforzo di proteggere tale specie e di mantenere incontaminato questo piccolo paradiso terrestre.

Ponza, Latina - faraglioni, insenature, grotte naturali e scarpate di tufo bianco fanno di Ponza un vero spettacolo della natura. Situata davanti al Golfo di Gaeta, è meta ideale soprattutto per gli appassionati di immersioni subacquee, ma anche per chi, più semplicemente, vuole godere delle acque cristalline e del clima mite dell’isola. Folta è la presenza della vegetazione mediterranea, con prevalenza di agavi, fichi d’India e ginestre, che nel complesso creano un panorama imperdibile.

Punta Prosciutto, Lecce - questa piccola frazione di Porto Cesareo, nel Salento, vanta un meraviglioso tratto di mare, con acque limpide e natura incontaminata. Ad arricchire la spiaggia una folta schiera di macchia mediterranea secolare e le cosiddette “spunnulate”, cioè cavità naturali di varie dimensioni che rendono il luogo unico e caratteristico. Punta Prosciutto è meta ideale sia per gruppi di giovani, che possono praticare windsurf, sia per le famiglie con bambini, per via delle acque basse e della buona visibilità.

Varazze, Savona - la spiaggia di Varazze, con il suo mare nitido e la sabbia finissima, non delude mai e non a caso si è guadagnata il riconoscimento di “bandiera blu”. Quando il tempo lo permette, ci si può dedicare al surf, ma vengono organizzate anche molte attività per bambini. Il lungomare, che culmina nell’incantevole porticciolo turistico, è ricco di negozi e bar in cui ci si può fermare per gustare un buon gelato. Ideale per una vacanza in famiglia.

http://www.ansa.it/canale_viaggiart/it/notizie/bellezza/2017/05/29/paradisi-di-sabbia-ecco-10-spiagge-da-vacanza-perfetta_ea12dcda-91c7-400c-9ad6-8f7cb21a9aa1.html

Stampa Email

Ischia Kilometro Zero, appuntamento il 3 giugno

Il mercato dei prodotti agricoli isolani di terrà a Succhivo dalle 9.00 alle 16.00

Nuovo appuntamento in vista per Ischia Kilometro Zero. È stato fissato infatti per il prossimo 3 giugno il secondo grande mercato dei prodotti agricoli isolani. L’iniziativa – promossa dall’amministrazione del Comune di Serrara Fontana in collaborazione con la Coldiretti al fine di promuovere l’agricoltura di Ischia – taglia un altro importante traguardo dopo la prima tappa tenutasi lo scorso 13 maggio. Il primo appuntamento aveva riscosso molto successo da parte della comunità isolana, lasciando estremamente soddisfatto il sindaco del Comune montano Rosario Caruso. Ed è stato proprio il primo cittadino di Serrara Fontana ad aver nuovamente espresso, nelle scorse ore, il proprio impegno e desiderio nel rendere Ischia Kilometro Zero un appuntamento consuetudinario e di promozione delle aziende agricole dell’isola d’Ischia. «Andiamo avanti – ha commentato Caruso – e puntiamo a far diventare questo appuntamento sempre più frequente. Come isola abbiamo tanto da offrire anche in termini di prodotti genuini». Appuntamento quindi al prossimo sabato, nella piazza di Succhivo, dalle 9.00 alle 16.00.

Stampa Email

Serrara Fontana, stretta sulla vigilanza da parte dell’amministrazione comunale

Approvato un protocollo d’intesa per l’implementazione delle forze dell'ordine sul territorio Un protocollo d’intesa per implementare la vigilanza sul territorio comunale e garantire così maggiore sicurezza a cittadini e turisti. È l’ultima iniziativa intrapresa dall’amministrazione di Serrara Fontana a tutela del proprio territorio in vista dell’imminente arrivo della stagione estiva. Nei giorni scorsi, infatti, la giunta del Comune alla pendici del Monte Epomeo ha siglato un’intesa con il Nucleo di Volontariato e Protezione civile dell’associazione nazionale Carabinieri della Regione Campania al fine di implementare il numero degli addetti all’ordine pubblico. L’accordo è stato spinto dalla necessità di far fronte alla carenza di personale di Polizia municipale del Comune montano e ricevere così un apporto e supporto qualitativo in termini di sicurezza. Diversi saranno i compiti affidati ai volontari della protezione civile: il corpo di vigilanza dovrà sorvegliare sull’abbandono incontrollato di rifiuti nelle aree urbane ed extraurbane del territorio di Serrara Fontana, verificare la presenza di eventuali discariche abusive, evitare l’incorrere di eventuali atti vandalici e limitare il degrado nelle aree pubbliche. Stretta su vigilanza e sicurezza, insomma, da parte dell’amministrazione comunale in vista delle giornate estive che porteranno una maggiore affluenza di residenti e turisti nel territorio montano e per i quali, quindi, il Comune vuole garantire una migliore accoglienza. Il protocollo, tuttavia, sarà valido anche per i mesi invernali. Il personale aggiuntivo, infatti, sarà utilizzato come supporto durante le cerimonie religiose, sportive, culturali e collaborerà con l’ente comunale nella diffusione di informazioni, all’interno degli istituti scolastici, della prevenzione al rischio sismico. Tali attività di vigilanza saranno garantite in tutta l’area comunale, compresa Sant’Angelo.

Stampa Email

DIVIETO DI ACCESSO ALLE PARATE DI SANT’ANGELO, SCOPPIA LA PROTESTA

Sta facendo discutere una foto postata su facebook  nella quale si vede il sentiero tra la roccia che conduce alle parate di Sant’Angelo, costellato di cartelli che vietano l’accesso per proprietà privata.
Il post ha ricevuto oltre 70 commenti e 44 condivisioni.
Nei commenti prevale l’indignazione per la sottrazione alla fruizione pubblica di uno dei luoghi più belli dell’isolotto santangiolese. Molti hanno chiesto direttamente dal post di facebook agli amministratori del comune di Serrara Fontana di fare luce su quanto sta accadendo. Sembra che già nei primi anni 2000 ci fu un tentativo da parte dei proprietari dell’isolotto di vietare l’accesso alle parate con dei cancelli e la vigilanza privata.
La cosa sollevò grande scalpore tra i santangiolesi e gli abitanti dell’isola di Ischia sfociando in forti proteste
Per cui nel 25 giugno 2001 l’amministrazione di serrarra fontana emanò un’ordinanza nella quale ricordava che il comune aveva un diritto di servitù sull’area per l’accesso “ab immemorabili” di turisti e abitanti del luogo. Quindi ordinava ai proprietari , la società agrituristica Milanese con sede a Napoli di astenersi da qualsiasi atto idonea a ledere il diritto di servitù di uso pubblico di cui è titolare il comune di Serrara fontana e di astenersi da qualsiasi azione di turbativa dell’ordine pubblico.

Stampa Email

Pescatori di frodo: sequestrata attrezzatura e 70 kg di ricci, sanzioni per 18 mila euro

I due giovani pescatori sportivi, originari di Pozzuoli, venivano accompagnati nel Porto di Ischia per gli accertamenti del caso.
Tutto il materiale tecnico utilizzato per la cattura abusiva degli esemplari di prodotto ittico veniva sottoposto a sequestro amministrativo, il prodotto ittico, che ammontava a 70 kg. ancora in ottimo stato di conservazione, veniva invece rigettato in mare tramite mezzo nautico in un punto distante dal luogo dell’accertamento.
Al subacqueo sorpreso in attività di pesca di frodo con autorespiratore venivano comminate sanzioni amministrative pari a circa 18,000 euro per la cattura di ricci in zona, tempi, modalità e quantitativi vietati secondo la legge in vigore.
La Legge 28 luglio 2016, n. 154 “Deleghe al Governo e ulteriori disposizioni in semplificazione, razionalizzazione e competitività dei settori agricolo ed agroalimentare, nonché sanzioni in materia di pesca illegale” ha cambiato il sistema sanzionatorio in materia di pesca ed acquacoltura così come precedentemente disciplinato dal Decreto Legislativo n. 4/2012 ed ha inasprito inoltre le sanzioni per la pesca sportiva nel caso di cattura giornaliera di prodotto eccedente i 5 kg.
Infatti i nuovi importi partono da un minimo di 500 euro fino ad arrivare a un massimo di 50.000 euro (è previsto un raddoppio della sanzione qualora la violazione riguardi esemplari di tonno rosso o pesce spada).
L’applicazione delle sanzioni prevede che sia effettuata secondo criteri di proporzionalità. Infatti la nuova legge ha introdotto degli intervalli di peso del pescato, in modo da commisurare l’importo da pagare alla gravità dell’infrazione e quindi al prodotto ittico illecitamente pescato.
Le nuove norme interessano ovviamente anche i commercianti che acquistino prodotti provenienti dalla pesca sportiva. Infatti per tale violazione è prevista anche la sanzione della sospensione dell’esercizio commerciale da 5 a 10 giorni lavorativi a carico del trasgressore.
Inoltre, com’è noto la pesca sportiva del riccio di mare può essere praticata soltanto in apnea, con l’ausilio di un coltello e guanti con il palmo rinforzato.
E’ assolutamente vietato il prelievo di più di 50 esemplari di ricci per pescatore, vi è il divieto assoluto del prelievo dell’animale durante i mesi di maggio e giugno proprio per consentirne la riproduzione sotto costa e non si possono prelevare dall’ambiente marino ricci di una misura inferiore ai 7 (sette) cm di diametro.
Al pescatore di frodo è stata altresì contestata la violazione dell’art. 25 – Disciplina dell’attività di pesca sportiva – del Decreto Ministeriale 30 luglio 2009 “Approvazione del regolamento di esecuzione e di organizzazione dell’area marina protetta <>”, formulato e adottato dall’Ente Gestore, il quale prevede il divieto della pesca subacquea sportiva – anche in apnea.
L’occasione è utile per ricordare che nella zone dell’Area Marina Protetta, l’attività di pesca sportiva è consentita solo previa autorizzazione dell’Ente Gestore.
La Guardia Costiera di Ischia, auspicando una maggior sensibilità alla tutela del nostro mare, invita inoltre a far pervenire qualsivoglia tipo di segnalazione nel caso si dovessero riscontrare attività marittime anomale e di pesca professionale/sportiva in zone e tempi non consentiti.

Stampa Email

Lacco Ameno: incendiato il Fungo!

A Lacco Ameno,  mentre era in corso lo spettacolo pirotecnico che ha concluso i festeggiamenti in onore di Santa Restituta, patrona dell’isola, il Fungo, storico elemento simbolo del comune di Lacco Ameno, si è incendiato.

Alte lingue di fuoco si sono sviluppate sulla sommità del nostro “scoglio – monumento” provocando non poco sconcerto tra i presenti.

Stampa Email

ScheriaCup24

Ecco ritornare, nelle nostre acque, la bellissima 24 ore di regata “ScheriaCup24”. Ecco il programma.
VENERDI – 19 MAGGIO

– Ore 10.00 a seguire: arrivo di imbarcazioni, regatanti e accompagnatori
– Ore 17.30 breve presentazione e accoglienza degli ospiti presso il marina di Forio
– Ore 18.00 visita al Torrione di Forio con partenza dal marina di Forio
– Ore 20.00 Crew party

SABATO – 20 MAGGIO
– Ore 10.00: Briefing per i regatanti
– Ore 12.00: Partenza ScheriaCup24

Programma per i non regatanti
– Ore 10.00 Forio storie di terra e di mare: itinerario storico artistico guidato con visita ai principali monumenti e ai vicoli saraceni del Comune di Forio con partenza dal marina di Forio. A conclusione del percorso possibilità di assistere alle fasi di partenza dal piazzale del Soccorso previsto per le ore 12.00. Percorso a cura di cultura felix www.culturafelix.it
– Per tutta la durata della regata (dalle ore 12.00 di sabato alle ore 12.00 di domenica) presso il lato mare del piazzale della chiesa del Soccorso sarà presente una postazione dove poter seguire ed essere aggiornati sull’andamento della competizione.

DOMENICA – 21 MAGGIO
– Ore 12.00 fine ScheriaCup24
– a seguire accoglienza in porto all’arrivo degli equipaggi
– a seguire Premiazione nel villaggio vela presso il marina di Forio
Programma per i non regatanti
– Ore 10.00 dal marina di Forio, postazione Scheria Cup “Avventure di pirati, marinai e sirene” letture di racconti per bambini realizzate da Barbara Pierini de la Libereria Pierini di Forio

Stampa Email

  • 1
  • 2

INDIRIZZO

Via Cava di Mare, 10
80070 Serrara Fontana

Newsletter

Iscriviti alla newsletter
Privacy e Termini di Utilizzo

 Logo free wifi zone